Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
12 aprile 2009 7 12 /04 /aprile /2009 16:30

 

Panta rei




Guardo una foto
di quando avevo sedici anni e ne guardo una d’oggi. Dio, come sono cambiato! Poi mi chiedo: ma quand’è che è successo? Di notte? Mentre dormivo? E come mai il mattino dopo non me ne sono accorto?

La verità è che cambiamo al rallentatore, attimo dopo attimo, cellula dopo cellula, come le lancette dell’orologio che si muovono anche se nessuno le vede muoversi.

Panta rei diceva Eraclito, tutto scorre, e con il tutto anche la vita passa senza che si possa far nulla per trattenerla. Sono voci e immagini che vengono dal passato. Si accavallano, si mischiano, si confondono, si spintonano l’un l’altra per paura di sparire per sempre in un blob senza capo né coda.

 

Tratto da “Panta rei”di Luciano De Crescenzo

 

 clessidra 500




E nel frattempo (mentre stai leggendo…), di nascosto, come un ladro, il tempo ti scippa le cellule. Qui ti ruba un neurone, lì ti sclerotizza una vena, là ti imbianca un capello.


Insomma tutto scorre, panta rei.



 


Condividi post

Repost 0
Published by Tiresia
scrivi un commento

commenti

Presentazione

Profilo

  • Michele

Testo Libero

Per alcuni dei testi inseriti in questo Blog non è stato possibile indicare fonti ed autori e, soprattutto, appurare se essi siano di pubblico dominio o meno.
Pertanto, se troverete testi privi delle necessarie autorizzazioni, contattatemi e verranno immediatamente rimossi o aggiornati con le informazioni omesse.

Pagine

Link