Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 novembre 2009 7 08 /11 /novembre /2009 22:32

 

GENESIS

SUPPER'S READY
La cena è pronta
 




Due innamorati si fissano profondamente negli occhi perdendosi l'uno nell'altro. Si ritrovano completamente trasformati in corpi differenti.

 

“Sono stato sempre cosciente del fatto che i testi che scrivo mi riguardano in prima persona…. vedi, la prima parte di Supper’s Ready racconta una scena successa a me e a mia moglie Jill… Era notte, a casa dei genitori di Jill a Kensington, e tutti si erano già infilati nel letto… ci stavamo semplicemente guardando quando incominciarono ad accadere cose incredibili. Vedevamo, dentro i nostri volti, delle altre facce e… ero davvero spaventato: come se qualcuno fosse entrato dentro di noi e si proiettasse sui nostri volti. Era tardi ed eravamo molto stanchi, il che poteva facilitare certe allucinazioni… ma ti giuro che non avevamo né bevuto, né preso droghe…”.

 

“Poi, all’improvviso, Jill divenne una medium. Da quella notte non è più successo, per fortuna: lei ne fu terrorizzata, e anch’io, soprattutto del fatto che parlava con un’altra voce….”

 

“A Kensington c’è una strana stanza dove non riuscirei a dormire: è dipinta di azzurro e rosso porpora, due tonalità molto forti, ed era lì che tutto questo stava accadendo. Le tende cominciarono a svolazzare, ma non c’era vento, e tutta la stanza divenne fredda, di ghiaccio. E giurerei che ci fossero delle figure fuori dalla finestra, con dei mantelli bianchi. Sembrava un film dell’orrore, solo che era tutto terribilmente reale, come l’erba su cui camminavamo… io tremavo e sudavo freddo”.

 

“Alla fine con le prime cose che mi capitarono in mano, delle candele forse, tracciai una croce, tenendola in mano ogni volta che Jill parlava con quella voce…”

 

 

Peter Gabriel

 

(Brano tratto da “Genesis, la loro leggenda” di Armando Gallo, 1981; intervista a Peter Gabriel)

 

 


 

Condividi post

Repost 0
Published by Michele
scrivi un commento

commenti

Presentazione

Profilo

  • Michele

Testo Libero

Per alcuni dei testi inseriti in questo Blog non è stato possibile indicare fonti ed autori e, soprattutto, appurare se essi siano di pubblico dominio o meno.
Pertanto, se troverete testi privi delle necessarie autorizzazioni, contattatemi e verranno immediatamente rimossi o aggiornati con le informazioni omesse.

Pagine

Link